Marattin (Iv): nessun diktat su quota 100 ma è misura iniqua

Bar

Roma, 15 ott. (askanews) - Quota 100 "è una misura iniqua". Lo ha ribadito, parlando con i cronisti presenti fuori da palazzo Chigi, il deputato di Italia viva Luigi Marattin. "Se fosse abolita immediatamente, saremmo disposti a prendere in carico le poche persone che hanno preso accordi per uscire dal mercato del lavoro contando su quota 100. Se si interviene adesso non sono tante, poi, ricordate lo scalone Maroni? Si creerà il burrone Salvini", ha sostenuto l'esponente renziano.

"Non è un diktat - ha comunque precisato - ne abbiamo fatto solo uno, sull'Iva, non vogliamo aumenti di tasse. Sul resto si discute tranquillamente, senza che le nostre idee siano presentate ogni volta come un ricatto o come una ricerca di visibilità".