Marcinelle, minuto di silenzio Consiglio regionale della Campania -3-

Dmo

Roma, 8 ago. (askanews) - "Nel 2016 sono stata, insieme agli altri presidenti dei Consigli regionali italiani, sui luoghi della tragedia per la deposizione di una corona al monumento dei caduti, dove ancora oggi vivono tanti emigranti italiani partiti dalla nostra regione e dalle aree interne e dove le nuove generazioni sentono forte il legame con i territori di origine, ma pure il peso della memoria per quella immane catastrofe che colpì centinaia di minatori - continua D'Amelio -. Il Consiglio regionale parteciperà con il minuto di silenzio alle iniziative utili a coltivarne il ricordo e ad affermare la dignità di uomini e lavoratori di quei caduti e di tanti altri che purtroppo ancora oggi perdono la vita mentre sono impegnati in attività lavorative".

Il disastro di Marcinelle avvenne la mattina dell'8 agosto 1956 nella miniera di carbone "Bois du Cazier" di Marcinelle, in Belgio. Un incendio riempì di fumo l'impianto sotterraneo, provocando la morte di 262 persone tra le 275 al lavoro, di cui 136 immigrati italiani. L'incidente è il terzo per numero di vittime tra gli immigrati italiani all'estero dopo i disastri di Monongah e di Dawson. Il sito Bois du Cazier è un simbolo. Fa parte per questo dei patrimoni storici dell'Unesco.