Marcinelle, Moavero: rafforzare norme su sicurezza nel lavoro

Coa

Roma, 8 ago. (askanews) - Morire sul lavoro è 'un'eventualità tristissima che dobbiamo impegnarci a scongiurare con ogni mezzo'. E' quanto scrive il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, in un messaggio in occasione della Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo. 'Per questo è necessario agire in via prioritaria, a livello nazionale, europeo e internazionale, per rafforzare il quadro normativo in materia di tutela della sicurezza e di prevenzione degli incidenti sul lavoro', commenta Moavero.

'Poiché l'Unione si trova alla vigilia dell'apertura di un nuovo ciclo di legislatura, penso sia davvero importante che le Istituzioni UE indichino, rapidamente, le iniziative che intendono portare avanti, scadenzate in un calendario preciso. Le idee e le dichiarazioni d'intenti abbondano, ma di rado sono state concretizzate', sottolinea il ministro degli Esteri. 'Sono convinto che occorra, invece, predisporre un efficace tessuto di normative europee che affrontino, in modo organico, i profili di rilievo sociale più urgenti e indispensabili a ridurre le non più accettabili, anacronistiche asimmetrie tra gli Stati Ue'.

Oggi, ricorda Moavero, è il 63esimo anniversario della tragedia della miniera di Bois du Cazier, a Marcinelle, in Belgio, dove perirono 262 minatori, l'8 agosto del 1956. 'Il disastro resta impresso nella memoria collettiva di noi italiani, perché i compatrioti che vi persero la vita sono stati 136, più della metà del totale. Un dramma terribile, con vittime di undici nazionalità diverse, di cui nove di paesi europei', scrive il ministro.(Segue)