Marco Carta e il furto a La Rinascente, l’amica: “Era un regalo”

Marco Carta amica furto

Lo scorso 31 ottobre Marco Carta è stato assolto per il furto delle t-shirt avvenuto a La Rinascente di Milano a maggio 2018. Con lui era presente l’amica Fabiana Muscas, che finalmente avrebbe detto la sua in proposito all’accaduto.

Marco Carta e il furto a La Rinascente: parla l’amica

Nonostante la vicenda del furto a La Rinascente si sia conclusa con un’assoluzione per Marco Carta – che sulla questione ha preferito mantenere il massimo riserbo – adesso sarebbe stata la sua presunta “complice” a dire la sua in merito alla vicenda, ovvero Fabiana Muscas, infermiera di 50 anni.
Stando alle motivazione della sentenza Muscas avrebbe rubato le magliette per fare un regalo di compleanno “a sorpresa” a Marco Carta.

Il movente dichiarato da Fabiana Muscas, consistente nel volere fare un regalo di compleanno a sorpresa a Marco Carta, corrisponde a una eventualità non certo remota né congetturale, bensì oggettivamente riscontrata nel caso concreto, poiché coerente con l’effettiva data di compleanno di Marco Carta, dieci giorni prima del fatto

Durante il processo si è aggiunta anche la testimonianza di uno dei vigilanti della Rinascente, il quale ha dichiarato che il cantante e la donna avrebbero da subito ammesso il furto e che, una volta richiamati all’interno del negozio, erano rientrati subito. Le informazioni fornite dal vigilante sono state ritenute inattendibili: “descrivono fatti materiali incompatibili con quanto obiettivamente emerso dalle registrazioni video”, si legge nella sentenza del giudice. Muscas ha chiesto di poter svolgere lavori di pubblica utilità in un’associazione dedicata alle donne vittime di violenza, Marco Carta invece è stato assolto.