Marco Vezzoso e Alessandro Collina raccontano il loro nuovo disco, "Travel"

·2 minuto per la lettura
Marco Vezzoso Alessandro Collina
Marco Vezzoso Alessandro Collina

Hanno conquistato l’Oriente grazie al loro talento e con l’incanto della musica italiana: ora Marco Vezzoso e Alessandro Collina presentano un nuovo progetto, ambizioso e ricco di collaborazioni internazionali. Così il duo nell’intervista esclusiva ha presentato il nuovo album, “Travel”, interpretato insieme a musicisti di fama mondiale.

Marco Vezzoso e Alessandro Collina presentano “Travel”

“Travel” raccoglie brani originali scritti a quattro mani dal trombettista Marco Vezzoso e dal pianista Alessandro Collina. Le composizioni sono state poi eseguite dal duo insieme al celebre percussionista padre della World Music Trilok Gurtu e al bassista Dominique Di Piazza, considerato tra i migliori bassisti al mondo. Il disco offre così una commistione di tradizioni, generi ed esperienze musicali. L’album racchiude le sfumature più suggestive raccolte in giro per il mondo e vuole riprodurre le atmosfere delle differenti città in cui il duo Vezzoso Collina si è esibito negli ultimi anni. Si tratta di un viaggio musicale che ripercorre le esperienze e le tradizioni di luoghi lontani come Jakarta, Canton e Tokyo, passando dal jazz alla world music e la musica classica, tra melodie che si intrecciano con suoni armonici.

A proposito del loro nuovo progetto, Marco Vezzoso e Alessandro Collina hanno spiegato: “Con “Travel” abbiamo unito le nostre forze per dare vita a una musica completamente originale che ci riporta alle città visitate durante le nostre tournée”.

Marco Vezzoso Alessandro Collina
Marco Vezzoso Alessandro Collina

Ora l’obiettivo è riconquistare l’Oriente? “Non è mai facile porsi obiettivi. Il nostro intento è piacere al mondo intero, valorizzando la musica strumentale che in Italia fatica ad avere il proprio spazio. Ogni lavoro che portiamo avanti è fatto con passione. La nostra volontà è fare qualcosa in cui crediamo e speriamo che il pubblico lo percepisca e se ne appassioni”.

Marco Vezzoso Alessandro Collina
Marco Vezzoso Alessandro Collina

Marco Vezzoso e Alessandro Collina, da “Travel” ai prossimi progetti

Dal loro primo incontro musicale nel 2014, il duo formato dal trombettista piemontese Marco Vezzoso (che dal 2012 vive e insegna oltralpe presso il Conservatorio Nazionale di Nizza) e il pianista jazz ligure Alessandro Collina ha percorso molta strada conquistando fin da subito il Sol Levante.

Nel 2020 pubblicano “Italian Spirit”, un disco che celebra il loro sodalizio artistico cominciato in Giappone e arrivato fino in Cina passando per Cambogia, Indonesia e Malesia. L’album racchiude 11 tra le più belle canzoni degli ultimi 30 anni del secolo scorso, rivisitate in chiave acustica. Da Vasco Rossi a Samuele Bersani passando per Lucio Dalla e i Tiromancino, con arrangiamenti sofisticati e delicati gli artisti offrono una rilettura inaspettata di brani che hanno segnato la musica leggera italiana, creando un ponte generazionale che unisce la musica leggera al jazz.

Recentemente il duo, insieme al percussionista Andrea Marchesini, ha presentato il disco dal vivo in collegamento streaming per il pubblico di Tokyo. Sulla scia del successo ottenuto dal live, il 9 luglio la ITI Records (casa discografica di Tampa – USA) ha pubblicato per il mercato di Stati Uniti e Giappone “Italian Spirit Live in Japan”, attualmente in rotazione su oltre 50 radio statunitensi. L’album è stato recensito dalla prestigiosa rivista jazz DownBeat, aggiudicandosi 3 stelle e mezzo su 5, ed è entrato a far parte delle Charts Americane.

Ma per due artisti abituati a tour internazionali, com’è stato affrontare il prolungato lockdown? “Amiamo molto viaggiare: fino a poco prima dello scoppio della pandemia eravamo in tour. Eravamo in Turchia proprio agli inizi del 2020. Affrontare il lungo periodo di chiusure è stato difficile, ma ci ha permesso di concentrare tutte le energie nel nuovo disco, che dal punto di vista emotivo si rivela ancora più curato e pensato. Abbiamo inserito i profumi e le sensazioni vissute in prima persona durante i nostri viaggi”, hanno confidato.

Entusiasti per il nuovo album, Vezzoso e Collina non nascondono neppure i pensieri per il futuro. “A gennaio 2022 ripartiamo da Parigi per far conoscere al pubblico la nostra musica e da febbraio lavoreremo al fianco di un grandissimo artista italiano, hanno svelato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli