Marconcini (Cattolica Assicurazioni), 'da sempre al fianco del Terzo Settore'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 20 set. (Adnkronos) – "L’impegno di Cattolica Assicurazioni nei confronti del Terzo Settore affonda le sue radici nell’istituzione della Business Unit ‘Enti religiosi e Terzo Settore’, avvenuta ormai 10 anni fa". Lo ha detto Samuele Marconcini, Amministratore delegato di Cattolica Assicurazioni, società del Gruppo Generali, a margine dell’evento ‘In 4 per Voi – Conoscere, Accompagnare, Proteggere, Sostenere il Non Profit’, svoltosi alla Torre Generali CityLife di Milano.

“Con l’iniziativa odierna – ha proseguito Marconcini – abbiamo voluto ufficializzare il rapporto finale dell’indagine ‘Il Non Profit in evoluzione’, realizzata da Cattolica Assicurazioni, in collaborazione con il Centro Studi sugli Enti ecclesiastici e sugli altri enti senza fini di lucro dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Cesen), e Innovation Team, che esprime dei numeri davvero molto interessanti. Secondo quanto evidenziato dal rapporto infatti, sono 5 milioni e mezzo gli italiani (1 italiano su 10) che offrono un servizio gratuito alle associazioni di volontariato e agli enti Non Profit, 900.000 sono invece i dipendenti che lavorano nella nel Terzo Settore, il quale esprime circa 500 milioni di premi danni, dunque anche dal punto di vista economico si tratta di una realtà interessante".

Questo beneficio però, ha concluso l’Ad di Cattolica Assicurazioni, "non potrebbe essere raccolto se non fossimo un’azienda sostenibile: Cattolica Assicurazioni, insieme al Gruppo Generali, ha una value proposition che abbraccia tutte le caratteristiche esperienziali del Terzo Settore”.