Marcucci (Pd): vicenda siciliana non può essere chiusa con autosospensione Faraone

Pol/Luc

Roma, 20 lug. (askanews) - "La vicenda siciliana del Pd non può essere chiusa con l'autosospensione di Davide Faraone. Venerdì in direzione il segretario Zingaretti dovrà spiegare per bene cosa ha spinto la commissione di garanzia ad assumere una decisione così pesante a maggioranza. Il segretario predica l'unità ed il superamento delle correnti, ma troppo spesso è condizionato dalla sua. Faraone deve tornare a fare il segretario regionale, le regole devono tornare ad essere rispettate. Sappia il segretario che la ferita che si è prodotta non può essere derubricata a questione locale". Lo afferma il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci.