Maria Elena Boschi attacca Giuseppe Conte: “Diventerà leader di M5s”

boschi attacca conte

Maria Elena Boschi ha lanciato un duro attacco al premier Giuseppe Conte. Dopo la festa alla Leopolda, dalla quale era emersa l’etichetta del Pd come “partito delle tasse”, ora il focus si sposta sul presidente del Consiglio. Infatti, Giuseppe Conte è messo alla prova dalle forze politiche: quanto durerà il suo governo? Tutti si stanno interrogando, infatti, sulla durata della Legislatura e sulle prossime mosse del premier rispetto alla Manovra. Renzi, però, auspica che questo governo possa durare fino al 2023 e che in questo quinquennio venga eletto il successore di Sergio Mattarella. La Boschi, invece, non è pienamente d’accordo.

Boschi attacca Giuseppe Conte

Il nuovo membro di Italia vita, nonché capogruppo alla Camera Maria Elena Boschi ha attaccato il premier Giuseppe Conte. Nel mirino delle sue dichiarazioni ci sarebbe la durata improbabile della Legislatura fino al 2023. Renzi, tuttavia, auspica che in questo quinquennio venga eletto il nuovo capo di Stato, ma l’ex piddina è dubbiosa. “Sicuramente il presidente Conte è espressione del M5s e non nostra – ha esordito la Boschi -. Non a caso, forse si candiderà e diventerà leader del Movimento” ha poi proseguito attaccando il premier. Infine, riguardo la durata del governo giallo rosso, la Boschi ha espresso perplessità e limitazioni: “Penso che il lavoro del Governo possa andare avanti sino al 2023 se saprà dare le giuste risposte ai problemi degli italiani. Dobbiamo tornare a legislature che durano cinque anni, come prevede la Costituzione”.