Maria Monsé porta la figlia 14enne a rifarsi il naso e lo mostra in copertina. È polemica

·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
(Photo: Nuovo)
(Photo: Nuovo)

Maria Monsé sorride fissando l’obiettivo della fotocamera. Ha un guanto chirurgico sulla mano con la quale accarezza il naso della figlia quattordicenne, cosparso di crema. “Ho portato mia figlia a rifare il naso”, titola la copertina del settimanale Nuovo che mostra l’immagine. Sulla stessa copertina, in un riquadro più in basso, gli scatti del prima e dopo l’intervento di rinofiller.

La scelta del personaggio televisivo di permettere alla figlia di correggere quello che l’adolescente percepiva come difetto ha attirato molte critiche sui social. Prima di posare per Nuovo, Maria Monsé aveva già portato la ragazza nei salotti di Canale 5, raccontando le sue motivazioni: “Mia figlia ha il complesso del naso perché ha una piccola gobbetta. All’inizio io e mio marito abbiamo detto di no. Poi abbiamo consultato una psicologa e ci ha detto che se questo per lei è un problema, si può fare. Ci ha dato il via libera, procederemo con un rinofiller”.

“Vergognoso”, scrivono sui social diversi utenti, che invocano l’intervento dei “servizi sociali”. “Doveva insegnarle ad accettarsi così com’era, spiegarle che quel dettaglio l’avrebbe distinta”, si legge in uno dei numerosi commenti sul tema. Il punto, per tanti, non è solo la decisione di permetterle di andare sotto i ferri, quanto di sbandiera la scelta in televisione e sui giornali: “Assurdo”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli