Mariani: Grazie a presidente Burkina Faso sono uscita dall'inferno

Ouagadougou (Burkina Faso), 17 apr. (LaPresse/AP) - "Ringrazio il presidente del Burkina Faso, Blaise Compaore che ha contribuito alla mia libertà e a portarmi fuori da quell'inferno". Così Maria Sandra Mariani, la 53enne fiorentina liberata quest'oggi nel sud dell'Algeria dopo oltre un anno di prigionia, intervistata da Associated Press a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso dove è stata portata subito dopo la liberazione. La Mariani è poi stata vista salire a bordo di un aereo del nostro Governo che la riporterà in Italia. Nulla si sa sulle modalità del rilascio, né se sia stato pagato un riscatto. Sono circa 50 tra europei e canadesi i turisti rapiti dalla cellula di Al-Qaida nel Maghreb islamico, gruppo nato negli anni 90' e che si è aggregato ad Al-Qaida nel 2006.

Ricerca

Le notizie del giorno