Marijuana, funghi allucinogeni e un fucile: due arresti a Milano

Red-Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 3 nov. (askanews) - Intorno alle 16 di ieri nei pressi di piazza Frattini a Milano, i poliziotti del commissariato Porta Genova hanno arrestato due italiani di 23 e 31 anni dopo aver scoperto sulla loro auto 37 grammi di hashish, 30 grammi di marijuana e 720 euro in banconote di piccolo taglio. Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che nel corso della successiva perquisizione dell'abitazione del 31enne gli agenti hanno sequestrato altri 67 grammi di marijuana, materiale per la pesatura e il confezionamento delle dosi, una scatola piena di un miscuglio prodotto con funghi allucinogeni in fase di coltivazione, oltre a otto funghi già essiccati e lavorati. Il 31enne è stato denunciato a piede libero anche per detenzione abusiva di armi: nella camera da letto infatti i poliziotti hanno trovato un fucile da guerra calibro 10,35 e una baionetta. Due ore più tardi, al parco Sempione, gli agenti del Commissariato Centro hanno arrestato una 43enne gambiana che nascondeva circa 70 grammi di marijuana nella borsa. La donna era già stata arrestata ad agosto per il possesso di più di mezzo chilo di stupefacente.