Marin (Fi): pensano a salvare poltrone mentre aziende muoiono

Pol/Bac

Roma, 17 ago. (askanews) - "Mentre c'è chi pensa solo a come salvare le poltrone di governo i provvedimenti che ha votato il governo gialloverde continuano a produrre danni concreti. La Cgia ci fornisce come sempre dati fatti di numeri concreti: nel primo semestre del 2019 nel comparto artigiano sono 6500 aziende in meno". Lo afferma, in una nota, Marco Marin, deputato di Forza Italia.

"Una vera e autentica moria. Questi - aggiunge - sono i risultati catastrofici del governo gialloverde e del decreto dignità tanto caro al M5S. Un governo gialloverde che invece di puntare sugli investimenti, sulle infrastrutture e sulla diminuzione delle tasse ha scelto l'assistenzialismo e lo statalismo del reddito di cittadinanza. Un governo che non ha voluto ascoltare le grida di allarme che in questi mesi si sono alzate dai rappresentanti delle categorie economiche. Le conseguenze ora sono sotto gli occhi di tutti. Per il bene degli Italiani questo fallimentare esperimento di governo M5S-Lega, figlio di un contratto generico e superficiale, va archiviato immediatamente", conclude.