**Marini: G.Letta e il 'lupo marsicano', 'non era della Marsica ma si considerava capo branco'**

·2 minuto per la lettura

(Adnkronos) - ''Oggi abbiamo quasi rivisto Franco in questa sala Zuccari che tanto amava, in cui tante volte è stato protagonista. Era fiero e nello stesso tempo umile. Era un grandissimo organizzatore. Ricordiamo la sua voce forte, non il ruggito di cui ha parlato Franceschini, con quella leggera cadenza che ricordava la sua origine abruzzese... Ricordiamo la sua giacca a quadri, i capelli bianchi, l'aspetto austero...''.

Nella Sala Zuccari del Senato prende la parola anche Gianni Letta per ricordare la figura di Franco Marini, morto per Covid, nel febbraio del 2021 all'età di 87 anni. L'occasione è la presentazione del libro 'Sempre Franco', scritto da Guelfo Fiore e Oliviero Nicodemo. Letta si sofferma sulle comuni origini abruzzesi (l'ex presidente del Senato era di San Pio delle Camere) e rievoca vari episodi della ''profonda amicizia'' che lo legava all'ex leader della Cisl e che ''si è cementata negli anni''.

"Marini era nato ai piedi del Gran Sasso -sottolinea il braccio destro storico di Silvio Berlusconi-. Oggi non l'ha ricordato nessuno, ma lui veniva chiamato il 'lupo marsicano', lui che marsicano non era... I lupi sul Gran Sasso non sono mai mancati ma non è la Marsica, bisogna spostarsi molto più in là. Ma Marini non si è mai lamentato di quell'aggettivo, marsicano, che ha sempre tollerato e mai contestato perché guardava più al sostantivo,che gli piaceva molto perchè il lupo, come scrivono gli autori del libro, era un animale forte, nobile, da temere, disposto a rischiare tutto per il suo branco".

"Ecco qui c'è tutto il carattere e la personalità di Marini. Il quale, a chi lo chiamava capo o leader, lui diceva io sono se mai una guida, proprio come il lupo guida il branco...". Marini, ricorda Letta, ''ha dedicato tutta la vita al sindacato.Tanto che diceva: 'qual è la mia professione? Sono sindacalista,la mia professione è quella e rimane per tutta la vita...''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli