Mario Adinolfi sostiene le opere di Mussolini e Putin

·1 minuto per la lettura
Mario Adinolfi
Mario Adinolfi

Mario Adinolfi, leader del Popolo della Famiglia, si schiera sulla guerra in Ucraina: “Sia Putin che Mussolini hanno fatto cose buone”.

Mario Adinolfi difende Alessandro Orsini

Il professore – e possibile prossimo candidato per il M5SAlessandro Orsini si è reso protagonista di un’uscita piuttosto discutibile, nella quale ha ricordato che suo nonno «viveva felice sotto il regime fascista». Il docente della Luiss è stato sommerso dalle critiche, ma in suo aiuto è arrivato Mario Adinolfi, leader del Popolo della Famiglia, che con un post Twitter ha ribadito ancora una volta la sua posizione:

«Il tabù ritorna: molti non capiscono come si possa preferire una dittatura che garantisce ordine e crescita a una democrazia inefficiente che causa confusione e impoverimento. Mussolini e Putin hanno migliorato le condizioni di vita dei ceti popolari. Ne deriva ampio consenso».

Mario Adinolfi: “Putin e Mussolini hanno fatto anche cose buone”

Meglio una dittatura di una democrazia, secondo Adinolfi, che poi prosegue sostenendo che sia Putin che Mussolini abbiano ottenuto ampio consenso per aver migliorato le condizioni di vita dei ceti popolari. Il leader del Cremlino nella Russia contemporanea, il dittatore del regime fascista durante la sua presa di potere tra le due guerre Mondiali.

Insomma, il leader del Popolo della Famiglia, ancora una volta, si spinge in un’analisi sociologica di un Paese in cui i più basilari diritti umani vengono soppressi e nel quale i mercati vengono soffocati, ma che per Adinolfi rappresentano ugualmente un modello da seguire.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli