Mario Draghi confessa che Putin ha già interrotto le forniture di gas

mario draghi
mario draghi

Vladimir Putin avrebbe già interrotto le forniture di gas nei confronti dell’Ue: a dare la notizia è il premier Mario Draghi, in una conferenza stampa a Bruxelles.

L’intervento di Mario Draghi a Bruxelles

«C’è molta consapevolezza rispetto alla serietà della situazione (energetica, ndr). Si è parlato molto di coordinamento e sulla solidarietà, che certo ci deve essere e ci deve essere anche una risposta a controllare il prezzo del gas. L’obiezione che si fa al price cap è la paura che in risposta la Russia tagli le forniture, ma ormai in Germania stiamo al 50% del flussi. Putin incassa le stesse cifre e l’Ue ha difficoltà immense».

A dirlo è il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel suo intervento in conferenza stampa a Bruxelles. Bisogna «agire subito sui prezzi dell’energia» perché «L’Europa ha un potere di mercato per quanto riguarda il gas che viene dalla Russia via tubo poiché non può andare da nessun’altra parte. E questo potere dovrebbe usarlo con il price cap».

La situazione gas in Italia

Proseguendo nel suo comizio, il premier ha fatto notare che i Paesi Ue sono piuttosto esitanti nell’agire sui prezzi dell’energia, tanto che il Consiglio straordinario chiesto dall’ex presidente della BCE per luglio non si terrà perché non c’è ancora uno studio sul quale discutere.

L’Italia, invece, su questo fronte sembrerebbe a buon punto, a detta di Draghi:

«L’Italia ha costruito una rete di fornitori e crediamo di poter compensare il gas russo entro un anno, un anno e mezzo: le cose stanno andando meglio del previsto».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli