Mario Draghi, Magalli lo ricorda a scuola: 'Da ragazzino era...'

·1 minuto per la lettura

Mario Draghi a scuola con Magalli: ecco come era da ragazzino

In queste ore tutti gli occhi sono puntati su Mario Draghi, che ha accettato con riserva l’incarico di formare un nuovo governo: l’economista è abituato alle pressioni esterne, un po’ meno forse al gossip e Giancarlo Magalli, in questo senso, gli sta dando bonariamente del filo da torcere. Il conduttore de I Fatti Vostri, in una intervista a AdnKronos ha ricordato i bei tempi quando lui e Mario Draghi frequentavano la stessa classe del liceo Massimo di Roma. Leggi anche: >> Mario Draghi a scuola con Montezemolo: come lo descrive ai tempi del Liceo Per l’economista il presentatore ha avuto soltanto parole buone e cordiali descrivendolo così:

Era intelligente, simpatico e una persona molto corretta: non era uno di quelli che faceva la spia al professore. Insomma, era una persona estremamente piacevole. Da ragazzino era come adesso, con la sua riga, pettinato come adesso e sempre con quel sorriso che era il suo biglietto da visita”

https://twitter.com/SibylVane4/status/1356990017692971009

Magalli: stima per l'ex compagno di classe e premier incaricato con riserva

Poi, schietto come sempre, Magalli ha espresso perplessità sul delicato ruolo di Draghi in politica:

“Il mio timore è che i politici di mestiere gli remeranno tutti contro affinché non si noti troppo che è più bravo di loro”.

Magalli, insomma, ha palesato profonda stima per il suo ex compagno di classe che in soli due giorni ha già fatto del bene all’Italia con il cosiddetto “effetto Draghi” su borsa e spread. Staremo a vedere se anche Mario prima o poi non abbia l’occasione di ricambiare la cortesia nei confronti di Magalli. Foto: Kikapress