Mario Draghi sulla pandemia: "Serve fare tutto il necessario"

·1 minuto per la lettura
Draghi pandemia
Draghi pandemia

Il premier Draghi risponde a chi contesta l’estensione del green pass, ricordando che in Italia la campagna vaccinale procede più spedita della media europea, con 81% della popolazione over 12 completamente vaccinata. Non manca il ringraziamento rivolto a chi ha superato dubbi ed esitazione, soprattutto i giovanissimi, scegliendo di aderire alla campagna vaccinale. Mario Draghi ha commento la dibattuta questione in merito all’aumento delle bollette, confermando che l’esecutivo si è impegnato a contenere il rincaro delle bollette. Sulla questione migranti, invece, ha ricordato che gli sbarchi sono raddoppiati rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. L’appello è all’Ue, affinché si impegni maggiormente nella gestione del flusso migratorio. Commentando l’andamento della pandemia in Italia, il premier ribadisce il suo motto: “Whatever it takes”.

Il premier Draghi commenta l’andamento della pandemia

“Dopo aver avuto 132 mila morti io credo che, in coscienza, bisogna fare tutto il possibile e quello che è necessario”, commenta Mario Draghi alla Camera.

Rispondendo al deputato Pino Cabra, di Alternativa C’è, che ha criticato l’estensione del green pass e la gestione della pandemia da parte del governo, il presidente del Coniglio ha sottolineato: “Non è solo il passato, ma il presente che ci insegna che questa è la strada giusta”.

Draghi commenta l’andamento della pandemia e ricorda le difficoltà del Regno Unito

Il premier ha ricordato anche la difficile situazione che il Regno Unito sta ancora affrontando, specificando che “è tra i Paesi che aveva portato avanti la campagna di vaccinazione con grande celerità, abbandonata ogni cautela oggi si trova di fronte a circa 50 mila contagi giornalieri e 200 morti ieri e 176 oggi”.

Quindi ha ribadito: “Questo ci insegna anche che non usciremo da questa situazione in un’istante. Anche uscendo dall’emergenza dovremo farlo con gradualità”.

Draghi commenta l’andamento della pandemia: “Le misure in campo sono efficaci”

Il premier ha sottolineato anche l’utilità del certificato verde e “l’efficacia delle misure messe in campo: dal decreto che estende l’obbligo di green pass a lavoro, le prime dosi di vaccino sono cresciute del 46% rispetto al trend atteso, tra il 16 settembre e il 16 ottobre. Il numero dei decessi poi è caduto del 94%, i ricoveri in terapia intensiva del 95%, le ospedalizzazioni del 92%”.

“Mi pare che ci siano molti fatti che giustificano le scelte politiche fatte”, ha commentato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli