Mario Giordano sbotta: "Censure idiote"

webinfo@adnkronos.com

Mario Giordano sbotta su Twitter. Dopo il polverone sollevato dall'ospitata di Luciano Casamonica nel suo 'Fuori dal coro', il giornalista si sfoga sul social e attacca accusando i detrattori di "censure idiote". "Se Raggi e Morra avessero visto #fuoridalcoro prima di giudicarlo avrebbero capito che parlare dei Casamonica e delle loro folli richieste significa continuare la lotta contro i clan, e stare vicino alle vittime. Pensassero ad aiutare queste ultime anziché invocare censure idiote". E poi, aggiunge "mi sono rotto le palle. La trasmissione può non piacere, ci mancherebbe. Ma chi è - spiega - che aveva ieri gli operai (450) della Mahle rimasti a casa? Chi è -rivendica - che settimana scorsa aveva quelli della Embraco? Chi denunciava le parcelle dei liquidatori Ilva? Chi - continua in un nuovo tweet - ha denunciato la scandalo degli oneri di sistema? I costi folli sulle bollette? Lo scandalo di Kpmg che prende i soldi della consulenza sullo sfascio della sanità in Calabria? O le consulenze ad Alitalia? Se volete continuo...". 

"Mi scrive don Ruggero, coraggioso parroco che lotta con gli operai de La Loggia: 'Grazie per la sua sensibilità. Le testimonio a nome di tutti stima e complimenti per la sua trasmissione e le sue battaglie di verità,giustizia e democrazia'. Tutto il resto - sottolinea - non mi interessa più".