Marito e moglie trovati morti a Pesaro: la scoperta delle figlie

marito moglie morti pesaro

Nella tarda serata di domenica 11 agosto, a Pesaro, marito e moglie sono stati ritrovati morti in una zona periferica della città. A fare la terribile scoperta sono state proprio le figlie di 23 e 14 anni, che non riuscivano a contattare telefonicamente i genitori. I carabinieri stanno indagando sulle possibili dinamiche del caso e nel frattempo l’ipotesi più plausibile sembra essere quella di omicidio-suicidio. La coppia, inoltre, era di origine moldava.

Marito e moglie morti a Pesaro

La macabra scoperta delle figlie della coppia è avvenuta nella tarda serata di domenica 11 agosto. Maria e Andrei Cegolea di 23 e 14 anni, in vacanza in Moldavia, volevano contattare la madre al telefono. Non ricevendo risposta, però, hanno allertato i soccorsi. Nella periferia di Pesaro, infatti, marito e moglie sono stati trovati morti nella loro abitazione in via Chiaramonti a Santa Veneranda. Ad entrare per primi nell’appartamento sono stati i cugini, che pur non avendo le chiavi, hanno sfruttato la presenza di una porta aperta. Secondo le prime informazioni, il cadavere dell’uomo sarebbe stato trovato impiccato vicino a un capanno in giardino. La moglie, invece, è morta in bagno, con un asciugamano al collo.

Le indagini

Le ipotesi più plausibili parlano di uno strangolamento, ma occorrerà attendere l’autopsia per averne la certezza. Sulle braccia della 42enne, infatti, sono stati trovati segni di ecchimosi. I due ex coniugi si erano separati ormai da un anno, come riferisce Ansa. La donna, però, non aveva mai denunciato il marito, nonostante i suoi comportamenti violenti. I carabinieri stanno effettuando i rilievi per chiarire se possa trattarsi di un omicidio-suicidio.