Mariupol, nuovo tentativo di aprire corridoio umanitario

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Guerra Ucraina, è in corso un nuovo tentativo di portare in salvo donne, bambini e anziani da Mariupol attraverso un corridoio umanitario. La vice prima ministra ucraina Iryna Vereschuk, come rende noto la Bbc, ha affermato che la missione è stata pianificata a partire dalle 12 di oggi e che gli evacuati dovrebbero essere portati in direzione di Zaporizhia. Falliti, infatti, i precedenti sforzi in questo senso, ultima volta ieri, con entrambe le parti che si sono reciprocamente accusare di aver infranto gli accordi.

Attraverso il suo canale Telegram, Vereschuk ha esortato i civili a essere "attenti e vigili", perché i russi potrebbero tracciare un secondo corridoio parallelo sul territorio russo.

Dal canto suo la Croce Rossa ha dichiarato la necessità di un corridoio umanitario immediato da Mariupol, assediata da 55 giorni. Lo rendono noto i media locali, aggiungendo che il Comitato internazionale è pronto a facilitare l'uscita in sicurezza delle persone dall'Azovstal non appena le parti saranno d'accordo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli