Mark Caltagirone svela: “Fui ingaggiato con un annuncio online”

Prati Gate

Mark Caltagirone, che nella realtà non dovrebbe nemmeno esistere, pare essere tornato a parlare tramite i social. Colui il quale doveva essere il promesso sposo di Pamela Prati ha così deciso di raccontare la sua verità sul caso attraverso Instagram. Secondo quanto emerso dal profilo a lui attribuito, l’uomo sarebbe stato appositamente ingaggiato per rivestire i panni del marito dell’ex star del Bagaglino. Mark ha inoltre precisato di essere pronto ad andare in televisione per rivelare tutta la sua verità.

La confessione di Mark Caltagirone

Mark Caltagirone è dunque tornato a farsi vivo su Instagram, dichiarano apertamente di essere stato pagato per fare da consorte a Pamela Prati. Con questa ennesima novità, la verità su tutta la vicenda viene dunque rimessa di nuovo in discussione. Nel dettaglio, Caltagirone ha scritto: “Sono pronto a dire la mia verità e vorrei raccontarla a tutto il pubblico italiano. Sono stato ingaggiato attraverso un annuncio su Internet dove cercavano un uomo che dovesse lavorare da casa attraverso il social Instagram per un tempo determinato. Ovviamente promettendo un guadagno (mai ricevuto) e poi in futuro far parte di un’agenzia (il cui nome non mi è stato mai detto)”.

L’uomo ha poi rivelato di dover fingere di essere il fantomatico Mark (o Marco) Caltagirone, futuro sposo di Pamela Prati. Inoltre dalla mail con cui comunicava con queste persone, ora anche lui non riceve più notizie da diversi giorni. Ovviamente Mark, nella sua Instagram Stories, ha taggato sia Barbara D’Urso sia il suo Live. Chi ha dunque ingaggiato e poi non ha pagato il presunto Caltagirone? Ma soprattutto, chi si cela dietro questo profilo?