Marmolada, sopravvissuta al marito morto: "Ti amo. Per sempre"

Tragedia Marmolada, Alessandra De Camilli e Tommaso Carollo (Facebook)
Tragedia Marmolada, Alessandra De Camilli e Tommaso Carollo (Facebook)

E' commovente il messaggio che Alessandra De Camilli, la 51enne di Schio (Veneto) sopravvissuta al disastro della Marmolada, ha dedicato su Facebook al marito Tommaso Carollo, che invece non ce l'ha fatta, travolto dalla frana di ghiaccio e rocce che in pochi tragici istanti ha spento i loro sogni.

LEGGI ANCHE: Crollo Marmolada, procuratore Trento: "Escluse negligenza e imprudenza"

"Ti amo Tommaso. Sempre e per sempre", ha scritto Alessandra, che ora si trova ricoverata in Ortopedia all'ospedale di Trento con fratture in gran parte del corpo. Ma miracolosamente viva.

Nella foto postata sul social network, Tommaso e Alessandra appaiono sorridenti, circondati dalle vette che tanto amavano, entrambi con il caschetto indossato, mentre si stanno per scambiare un bacio.

GUARDA ANCHE: I ghiacciai si stanno sciogliendo per il cambiamento climatico

LEGGI ANCHE: L’esperto meteo parla della tragedia della Marmolada e del nesso con il cambiamento

La donna, architetto di Schio, è stata raggiunta da moltissimi messaggi di condoglianze e solidarietà. "Grazie di tutti i messaggi che mi avete mandato e che mi state mandando, risponderò. A tutti appena riuscirò ad usare il telefono. Sto malissimo ma sono viva. Grazie di essermi vicini", ha scritto la 51enne in un post successivo.

GUARDA ANCHE: Marmolada: ancora 5 dispersi mentre la montagna restituisce brandelli di corpi ed effetti personali

Tommaso Carollo, manager di Zanè di 48 anni, è una delle vittime che per il momento hanno ricevuto riconoscimento ufficiale. Amante dello scialpinismo e delle scalate, si è trovato a pochi metri da Alessandra quando la valanga di pietre e ghiaccio lo ha travolto senza lasciargli scampo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli