Marsilio: l'Abruzzo è la regione simbolo per l'impiego di fondi Ue

Xab

Pescara, 9 gen. (askanews) - "L'Abruzzo è la regione simbolo nel percorso di accelerazione relativo all'impiego dei Fondi europei". È quanto ha affermato questa mattina a Città Sant'Angelo (Pescara) il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, intervenuto all'iniziativa voluta dal governo regionale per monitorare le opere pubbliche e lo stato di avanzamento della spesa delle risorse europee.

"Stiamo lavorando per recuperare i ritardi accumulati negli anni passati, ha sottolineato Marsilio. Uno sforzo che ci ha premiati, considerato che il target di spesa previsto dall'Unione europea è stato ampiamento superato". L'incontro nella città angolana, prima tappa di un press tour a cadenza mensile, ha avuto come tema di riferimento gli interventi inerenti gli Assi V e IX del Fesr, riguardanti le misure di contrasto al dissesto idrogeologico e sismico.

L'iniziativa della Regione ha ricevuto il plauso del rapporteur della Ue, Luigi Nigri: "È un'occasione di grande importanza perché dà alla Regione Abruzzo la possibilità di mostrare i risultati raggiunti, risultati che fanno onore, tanto più in un settore così significativo per lo sviluppo del territorio come quello del dissesto idrogeologico". Il Presidente Marsilio ha sottolineato, poi, il rapporto positivo tra la Regione Abruzzo e l'Unione Europea "che deve essere vista come motore di sviluppo per il territorio".

In merito alla nuova programmazione, Marsilio ha ricordato l'incontro del 16 dicembre scorso a Roseto con i portatori di interesse: "Un appuntamento che ha avuto grandi apprezzamenti e che ci ha dato l'opportunità di ascoltare i rappresentanti delle diverse categorie sociali e produttive. Il prossimo ciclo di programmazione 2020-2027 sarà calibrato sulla base delle esigenze espresse dal territorio e non sarà il prodotto di decisioni prese dall'alto". Al termine dell'incontro il presidente Marsilio, con il direttore generale, Barbara Morgante, il direttore del Dipartimento della Presidenza e rapporti con l'Europa, Emanuela Grimaldi, il sindaco di Città Sant'Angelo, Matteo Perazzetti, l'assessore Mauro Febbo, il sorrosegretario Umberto del Annuntiis, i sindaci interventuti, gli amministratori, i funzionari regionali e i rappresentanti della stampa, ha visitato i lavori di consolidamento del centro abitato di Città Sant'Angelo, realizzati grazie ai finanziamenti del Fesr per un investimento di un milione e mezzo di euro.