Martella: scorta a Segre, dovremmo sentirci tutti minacciati

Gal

Roma, 7 nov. (askanews) - "L'assegnazione della scorta a Liliana Segre protegge la senatrice a vita. Ma la priva anche di libertà, per colpa di chi semina odio e violenza. Dovremmo sentirci tutti sotto minaccia, consapevoli della necessità di difendere, contro questi nemici, la libertà e la democrazia". Lo scrive su twitter Andrea Martella, esponente del Pd e sottosegretario alla presidenza del Consiglio.