Martella: scritta contro Tirreno ennesimo sfregio a presidio democratico

Pol/Gal

Roma, 12 nov. (askanews) - "Si tratta di un imbrattamento che è specchio dell'imbruttimento di un clima che serpeggia nel Paese. Non è un gioco di parole bensì una preoccupante realtà sulla quale c'è poco da scherzare e a fronte della quale va tenuta una guardia costante". Così il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega all'Informazione ed Editoria, Andrea Martella, commenta l'episodio registratosi a Piombino con l'imbrattamento della targa del quotidiano Il Tirreno.

"Alla redazione de Il Tirreno va la mia piena solidarietà. Atti come quello accaduto la notte scorsa non vanno derubricati come ordinario vandalismo, soprattutto se consideriamo le polemiche dei giorni scorsi legate alla proposta di conferire la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre. Il termine giusto per definire questo episodio è sfregio - sottolinea Martella -. Sfregio alla libertà di espressione, di informazione, di pensiero. Sfregio nei confronti di chi, attraverso la stampa, garantisce un servizio alla democrazia".