Martina: governo spinge Italia a margini di Europa ed euro

Alp

MIlano, 20 ott. (askanews) - "Non bastano le dichiarazioni di circostanza di questo o quel ministro per rassicurare gli italiani sulle politiche che il governo sta facendo, sono tutte politiche che spingono l'Italia ai margini dell'Europa e dell'euro". È quanto ha affermato il segretario del Pd, Maurizio Martina, in merito alle rassicurazioni sulla permanenza in Europa e nell'euro fatte da Salvini e Di Maio al termine del Consiglio dei ministri.

"Quando ascolto i vicepresidenti del Consiglio trattare i temi di credibilità del Paese con la sufficienza e l'arroganza che dimostrano ogni ora Salvini e Di Maio, sono preoccupato per le famiglie e per gli italiani perché ci vanno di mezzo loro" ha proseguito Martina, aggiungendo "non mi interessa l'ultima battuta di un vice premier che alla fine di un Cdm dice una cosa ovvia e banale: ci mancava altro che venissero a dire che avevano deciso di uscire dall'euro, il problema sono i fatti reali che stanno accadendo, figli delle loro scelte e di un atteggiamento irresponsabile nei confronti degli italiani".