Martina: non basta anti-Salvini, serve salto di qualità governo-Pd

Rea

Milano, 28 ott. (askanews) - "Io vorrei evitare che si facessero analisi superficiali sul voto in Umbria. Evitiamo la ridda di post e dichiarazioni in libertà. Di certo in quella regione da tempo i rapporti di forza tra gli schieramenti erano cambiati e quello che è successo recentemente è stato un colpo assai duro per noi. Dopodiché rifletterei a fondo su alcuni nodi. Il primo è che non basta un impegno nella logica anti-Salvini". Così l'ex segretario Pd Maurizio Martina a margine di una iniziativa a Milano questa mattina.

A giudizio di Martina "bisogna condividere un'idea del paese e avere un'agenda d'impegni netta a partire dalla questione sociale. Al Pd serve mettere a fuoco ancora di più questa agenda netta. E serve riorganizzarsi per dare nuova linfa al nostro progetto. Al governo serve fare un salto di qualità nella condivisione di una prospettiva che non può essere solo tattica contro qualcuno. Secondo me le condizioni per questo salto di qualità ci possono essere ma bisogna volerlo, innovando con coerenza".