Marzetti: monitorare bambini coinvolti in Val d'Enza, più controlli

Red/Cro/Bla

Roma, 30 ott. (askanews) - "Le istituzioni devono intervenire per capire cosa è accaduto in Val d'Enza e cosa non ha funzionato, ma soprattutto devono andare a verificare dove sono oggi i minori coinvolti, quali sono le loro condizioni e le loro prospettive. Non bisogna limitarsi a condannare i fatti, ma andare a indagare il sistema, anche eventualmente ideologico, che ha portato ai quei fatti". È l'invito fatto in Commissione speciale d'inchiesta sul sistema di tutela dei minori in Emilia-Romagna (presieduta da Giuseppe Boschini) dal Garante Infanzia del Lazio Jacopo Marzetti, che fa parte anche della "squadra speciale" istituita dal ministro della giustizia Bonafede in materia di affidamenti dei minori e che è commissario straordinario del Forteto (la comunità toscana coinvolta in uno scandalo per pedofilia e molestie sessuali su minori disabili).

(segue)