Mascaretti(Fdi): sanzionare chi diffonde falsità su Coronavirus

Asa

Milano, 9 mar. (askanews) - "Qualcuno deve sanzionare" i "comportamenti irresponsabili" di chi diffonde in tv o sui social informazioni sbagliate sul Coronavirus, "a partire da chi, avendo un ruolo importante nelle istituzioni e quindi risultando credibile e ascoltato, si erge a dispensatore di informazioni e consigli dei quali non è certo e che non siano stati ampiamente condivisi dal mondo scientifico". Lo ha chiesto in una nota Andrea Mascaretti, capogruppo di Fratelli d'Italia nel Consiglio comunale di Milano.

"Abbiamo letto tutto e il contrario di tutto sul Coronavirus, sulla sua pericolosità e sui comportamenti da adottare" ha osservato. "Quello che stupisce è che a esprimersi a vanvera siano stati anche rappresentanti delle istituzioni e alcuni scienziati, più preoccupati di apparire che della salute della cittadinanza. E' una continua corsa a dichiarare qualcosa, a postare un video sui social, non curandosi dei danni che può provocare alla salute pubblica" ha proseguito Mascaretti

"Un giorno ti dicono bisogna andare avanti come prima, prendere gli aperitivi con gli amici e postano video o immagini che inducono a proseguire con le solite abitudini, comunicano che in fondo il coronavirus è come una semplice influenza, anzi, fanno intendere che fa meno morti di un'influenza e poi sminuiscono dicendo che colpisce 'solo' la popolazione anziana (come se gli anziani non fossero cittadini da proteggere). Il giorno dopo l'intera Lombardia e numerose province diventano aree dalle quali non si esce e non si entra" ha ricordato.

"La comunicazione è per l'ennesima volta gestita irresponsabilmente e si crea il panico, con centinaia di persone in fuga verso altre regioni. Ed ecco che i soliti protagonisti del web, rappresentanti delle istituzioni e del mondo scientifico, dicono che bisogna stare a casa e evitare tutti i contatti, che anche i giovani possono ammalarsi. Ora basta" ha concluso Mascaretti.