Mascherina all'aperto, addio all'obbligo di indossarla

·1 minuto per la lettura
mascherine-allaperto.jpg
mascherine-allaperto.jpg

A partire da oggi, lunedì 28 giugno, in tutta Italia con parziale eccezione ella Campania – decade l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto: lo stop, reso possibile dalla discesa dei contagi, dei ricoveri e dei decessi, segna così un ulteriore passo verso la normalità.

Mascherine all’aperto: stop all’obbligo

Con la promozione della Valle d’Aosta nella fascia con meno restrizioni, tutto il paese si trova infatti in zona bianca, l’unica in cui è possibile non usare più dispositivi di protezione negli spazi aperti. L’ordinanza firmata dal ministro Roberto Speranza ha comunque fissato dei criteri che non prevedono di accantonarli completamente.

Le mascherine andranno infatti portate con sé per utilizzarle nel momento in cui si dovessero creare situazioni di assembramento nei mercati, nelle fiere, nelle code. La protezione è fortemente raccomandata per soggetti fragili e immunodepressi e per coloro che stanno loro accanto. REimane inoltre l’obbligo di indossarle sui mezzi pubblici e negli ambienti sanitari secondo i protocolli in vigore.

Mascherine all’aperto, stop all’obbligo: “Pronti a reintrodurre misure”

Qualora la norma in vigore dovesse portare ad una risalita della curva, ha spiegato il presidente dell’ISS Silvio Brusaferro, “capiremo come evolve la situazione e semmai interverremo anche reintroducendo misure“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli