Mascherine al chiuso, Andreoni: "Tenerle anche a maggio, non è dramma"

·1 minuto per la lettura

(Adnkronos) - "Le misure di contenimento anti-Covid vanno tolte senza una strumentale propaganda ma in funzione dell'andamento epidemiologico. Tenere la mascherina al chiuso anche a maggio non è un dramma, visto che praticamente è l'unica misura rimasta e, visti i dati dei contagi, c'è un rischio che togliendo l'obbligo si apra al liberi tutti. Un grosso rischio che ora non ci possiamo permettere". Lo evidenzia all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, primario di infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), intervenendo sulla questione dell'eliminazione dell'obbligo delle mascherine al chiuso. Una misura sulla quale il Governo dovrebbe decidere questa settimana, prima della fine dell'obbligo il 30 aprile.

"Se poi c'è qualcuno che pensa che in tre giorni, da qui a fine aprile, la curva dei positivi si azzeri, bene così - rimarca Andreoni - Ma è bene dire la verità agli italiani e aspettare ancora a togliere la mascherina al chiuso, diciamo che un dato rassicurante potrebbe essere quello di aspettare che i contagi arrivino a 5 mila al giorno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli