Mascherine FFP2 rosa alla Polizia, scoppia la protesta: “Non le indossiamo, indecorose per la divisa”

·1 minuto per la lettura
mascherine ffp2 rosa polizia
mascherine ffp2 rosa polizia

Nel corpo di Polizia è scoppiata la protesta per l’arrivo delle nuove mascherine FFP2 utili a fronteggiare la diffusione del virus: le polemiche riguardano il loro colore, rosa, che secondo il sindacato autonomo Sap “non fanno onore alla divisa“.

Mascherine FFP2 rosa alla Polizia: scoppia la polemica

Il colore insolito ha fatto infuriare gli appartenenti alle forze dell’ordine, che hanno già fatto sapere che non indosseranno i dispositivi perché lesivi dell’onore che spetta alla divisa.

A tal proposito, il sindacato ha scritto al capo della Polizia Lamberto Giannini per chiedere di ritirarle e di assicurare che i colleghi prestino servizio con mascherine di un colore diverso (bianche, azzurre, blu o nere) e comunque coerenti con l’uniforme della Polizia di Stato, evitando DPI di altri colori o con eventuali decorazioni “da ritenere assolutamente inopportuni, soprattutto se acquistati e forniti dall’Amministrazione“.

Mascherine FFP2 rosa alla Polizia: “Non sono consone”

Sulla base del giuramento fatto, continua la nota, è infatti necessario che l’uniforme venga portata con decoro e rispetto per l’Istituzione a cui si appartiene, soprattutto in un momento storico dove vi è una crescente avversione nei confronti delle Forze dell’Ordine.

Riteniamo che gli indumenti e gli accessori utilizzati debbano essere consoni, così come è sconsigliato utilizzare mascherine vistose o con ornamenti eccessivi e che non portino simboli di richiamo all’Istituzione“, ha concluso il Sap.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli