Massimo Garavaglia sul reddito di cittadinanza: la nuova proposta del leghista

Garavaglia
Garavaglia

La nuova proposta sul reddito di cittadinanza arriva direttamente dal leghista Massimo Garavaglia. Il Ministro del Turismo ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni per il quotidiano ‘Il Messaggero’, in cui ha parlato, tra le altre cose, anche di questo tema scottante e da sempre divisivo.

Massimo Garavaglia sul reddito di cittadinanza: la proposta

Massimo Garavaglia propone dio lasciare metà del reddito di cittadinanza a coloro che accettano un lavoro stagionale. È questa la nuova proposta sul tema che arriva direttamente dal Ministro leghista del Turismo. Secondo Garavaglia, questa mossa aiuterebbe ristoranti e hotel che sono in difficoltà neò reperire nuovi camerieri e addetti che accettino un lavoro stagionale.

Le dichiarazioni di Garavaglia sul reddito di cittadinanza

“Se dopo due anni di blocco più o meno totale gli operatori alberghieri e della ristorazione devono chiudere le stanze o non accettare prenotazioni ai tavoli per mancanza di personale vuol dire che il fenomeno è più diffuso di quanto si pensi– spiega Garavaglia a ‘Il Messaggero’ prima di proseguire con la proposta verso il Governo “Questo governo nasce sulla scia del pragmatismo. Per queste ragioni forze politiche tradizionalmente su fronti opposti devono ritrovare un’azione comune.” Il problema della disoccupazione in Italia è ben lontano dall’essere risolto:Registriamo il 9% di disoccupazione, eppure le aziende non riescono a trovare 1,3 milioni di operatori. Di questi circa 300 mila nel settore turismo. Non importa il giudizio di valore sul reddito di cittadinanza. Il pragmatismo ci impone di fare scelte necessarie per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli