Massimo Giletti si racconta in un'intervista

massimo giletti
massimo giletti

Massimo Giletti, giornalista e conduttore italiano, si è raccontato in una lunga e intima intervista al Corriere della Sera.

La storia di Massimo Giletti

Massimo Giletti è un giornalista e conduttore televisivo e radiofonico italiano, nonché uno dei volti più celebri della tv italiana. Di recente si è concesso in una lunga e intima intervista al Corriere della Sera, nella quale ha parlato della sua carriera ma anche della vita privata e dei suoi affetti.

Ha parlato dell’azienda di famiglia, la Giletti S.p.A., fondata dal padre e rilevata dai suoi fratelli, e dello splendido rapporto con mamma Giuliana, che ancora oggi va a trovare regolarmente nonostante i problemi di salute.

E ancora, la sua vita sentimentale. In particolare ha voluto ricordare la sua storia d’amore con l’europarlamentare Alessandra Moretti:

«Alessandra Moretti è ancora innamorata di me, forse in parte anche io […] So che non ci perderemo mai. Per lei provo un sentimento di affetto che mi lega molto. È una donna che nella vita ha lottato, ha cresciuto i figli praticamente da sola».

Massimo Giletti: “Ho fatto la pipi sul confine russo”

Infine, tra i tanti temi toccati, si è toccato anche a quello più caldo attualmente: la guerra in Ucraina. Per sdrammatizzare, Giletti ha voluto confessare di quando, ancora 18enne, si mise ad urinare al confine con la Russia:

«A 18 anni feci la pipì sul confine russo… Ero in Finlandia con tre amici. D’estate rubavo a mio padre un furgone aziendale in cui mettevamo frigo, stereo e, sopra, le brandine. Quell’estate andammo pure a Helsinki, per i Mondiali di Atletica, e da lì proseguimmo verso Nord, trovandoci al confine con l’Unione Sovietica. Un cartello in russo, inglese e finlandese diceva: 2 anni di carcere a chi parla, 5 a chi fotografa, 10 a chi oltrepassa il filo spinato. Mi ero spinto al limite con il mio amico Giancarlo Sallier de la Tour. Dalla torretta i soldati spararono. Filammo via e, per dispetto, facemmo la pipì sul confine».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli