Mastella: bisogna lavorare per mondo della giustizia diverso

Psc

Napoli, 13 set. (askanews) - "Bisogna lavorare per un mondo della giustizia diverso, una persona non può aspettare quasi dieci anni per avere una sentenza". A dirlo Clemente Mastella, attuale sindaco di Benevento, ex leader dell'Udeur ed ex Guardasigilli, parlando a margine di una conferenza stampa indetta all'indomani della sua assoluzione da parte del tribunale di Napoli nel processo che aveva al centro un presunto "sistema Udeur" che avrebbe condizionato alcune nomine nella sanità campana. Un coinvolgimento che portò alle dimissioni di Mastella da ministro della Giustizia che causò, nel gennaio 2008, la caduta del Governo Prodi.

"Un Paese così non avanza, regredisce - ha proseguito l'ex ministro della Giustizia - Questo è un problema che affligge la giustizia italiana e la politica non può essere distante. Non può non dialogare con i magistrati così come i magistrati hanno il dovere, nel loro ordinamento, di riconoscere l'autonomia della politica, ma la politica deve riconoscere l'autonomia della magistratura. Questo è quello a cui bisogna lavorare, tornare a un umanesimo giudiziario che si è perso strada facendo", ha concluso Mastella.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità