Mastella chiede chiarezza sul cambio di proprietà della Salernitana

·1 minuto per la lettura

AGI - "La città di Benevento è in linea e sostiene l'atteggiamento sereno e vigile del Benevento Calcio, in merito alle vicende societarie della Salernitana. Nessuna ostilità preconcetta, nessuna guerra, ma soltanto ciò che si chiede è il controllo del trust e la sua reale portata tale da corrispondere a quanto gli organi federali hanno stabilito da tempo". A dirlo è il sindaco di Benevento, Clemente Mastella. "Insomma - sottolinea il primo cittadino - noi vogliamo sincerarci che tutte le modalità siano conformi alle leggi del calcio. Su questo, solo su questo, saremo intransigenti".

Poi, precisando che "il dato sportivo lo riconosciamo e lo apprezziamo", Mastella aggiunge che "speriamo di poter riconoscere il dato legale dell'avvenuto cambio di proprietà". "Queste situazioni assai spesso appaiono o sono confuse", sostiene il sindaco rilevando che "tocca agli organi federali pronunciarsi secondo legge e coscienza. A questo solo saremo attenti, molto attenti".

Le parole di Mastella arrivano all'indomani della comunicazione del club granata che ha fatto sapere che, "in adempimento alle prescrizioni della Federazione Italiana Giuoco Calcio, la Omnia Service srl e la Morgenstern srl dichiarano di aver trasferito le loro rispettive partecipazioni pari complessivamente all'intero capitale sociale della U.S. Salernitana 1919 srl al trust Salernitana 2021 finalizzato alla vendita delle suddette partecipazioni". Quale nuovo amministratore unico della Us Salernitana 1919 è stato nominato il generale Ugo Marchetti. "Tutti gli atti sono stati trasmessi alla Figc", si legge nella nota.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli