Matematica, è Luigi Ambrosio il vincitore del Riemann Prize 2022

(Adnkronos) - Il professor Luigi Ambrosio, direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa, matematico italiano noto per i suoi contributi al calcolo delle variazioni e alla teoria geometrica della misura, è il vincitore della seconda edizione del Riemann Prize 2022, premio internazionale per la matematica istituito nel 2019 dalla Riemann International School of Mathematics sotto l'egida di tutte le università lombarde, con capofila l'Università degli Studi dell'Insubria e con il supporto dell'Università degli Studi di Milano e di Milano-Bicocca, Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere, Regione Lombardia e Comune di Varese.

L'annuncio è arrivato oggi durante l'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università dell'Insubria, a Varese, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella. La Riemann International School of Mathematics ha sede presso Villa Toeplitz ed è stata fondata nel 2009 con lo scopo di organizzare tre scuole internazionali per dottorandi e Postdoc in Matematica Pura e Applicata. È dedicata a Bernhard Riemann, matematico tedesco che ha aperto nuove frontiere alla ricerca matematica nel XIX secolo e ha sollevato questioni che sono ancora sfide della ricerca internazionale contemporanea, attivo nell’ultima parte della vita proprio nella regione dell'Insubria.

Il Premio Riemann, costituito da una medaglia d'oro e da una scultura realizzata dall'artista Marcello Morandini, viene attribuito a matematici di età compresa tra i 40 e i 65 anni che abbiano ottenuto risultati di grande impatto nella comunità scientifica internazionale. Hanno fatto parte del comitato di assegnazione del Riemann Prize 2022 Enrico Bombieri (Institute for Advanced Study a Princeton), Daniele Cassani (Università dell’Insubria), Alice Chang (Princeton University), Ron Donagi (University of Pennsylvania).

La prima edizione del Premio è andata al professor Terence Tao, dell'Università della California di Los Angeles, prodigio della matematica internazionale, medaglia Fields 2006.

Già vincitore di numerosi riconoscimenti matematici nazionali e internazionale, tra cui il Premio Balzan 2019 per le Scienze Matematiche e il Premio Fermat 2003, il professor Ambrosio riceverà il Riemann Prize la prossima estate al culmine di una settimana di eventi tra Milano, Varese e Como, organizzati in suo onore, la Riemann Prize week. Il Riemann Prize va ad Ambrosio "per il suo eccezionale lavoro nella teoria geometrica della misura, nel calcolo delle variazioni e nelle equazioni alle derivate parziali applicate. Per il suo talento e la formazione di un'intera generazione di matematici che ricoprono incarichi in prestigiose istituzioni internazionali. Per il suo lavoro, che ha mantenuto la scuola italiana di analisi geometrica leader nel mondo".