Matrimoni in zona bianca, ci vuole il green pass

·1 minuto per la lettura

Matrimoni nel 2021, in zona bianca ci vorrà il green pass. Lo stabilisce la Conferenza delle Regioni che precisa come "le feste" che si organizzano dopo le "cerimonie civili o religiose, anche al chiuso, devono svolgersi nel rispetto di protocolli e linee guida" con l'obbligo che "i partecipanti siano muniti di una delle certificazioni verdi Covid" secondo quanto "previsto dal decreto del governo".

In pratica chi partecipa a una cerimonia, che sia un matrimonio o un battesimo, dovrà presentarsi con il green pass che attesti l'avvenuta vaccinazione, di essere guariti dal Covid o di aver fatto un tampone negativo nelle ultime 48 ore. "L'articolo 9 del decreto 52 di aprile 2021 - si legge nella comunicazione della Conferenza delle Regioni - fa riferimento a certificati che attestino la vaccinazione contro il Coronavirus, la guarigione dal Covid o un test con esito negativo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli