Mattarella: accettare e condurre mutamenti, se no travolgono

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 set. (askanews) - "I mutamenti vanno accettati e condotti per non esserne travolti in maniera inconsapevole". Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante l'inaugurazione dell'anno accademico 2021-2022 dell'Università di Milano-Bicocca.

"L'universo è in costante mutamento, ma non soltanto l'universo, anche qui siamo in costante mutamento, ma questo è un richiamo contro coloro che presumono che nulla cambi, che tutto rimanga immobile, rifiutando ogni mutamento, evitando di comprende che il mondo e le sue condizioni, la convivenza del mondo muta necessariamente" ha osservato il Capo dello Stato riferendosi all'intervento precedente dell'astrofisico Piero Madau.

"Di questi mutamenti gli atenei sono luogo privilegiato, per questo le università, con il succedersi del tempo e delle varie generazioni di studenti, che mutano non soltanto la condizione umana ma le sensibilità, le attese e le prospettive, i caratteri, per questo le università sono luoghi i privilegiati per affrontare il cambiamento e indicarne le prospettive, che vanno governate per il bene comune" ha concluso Mattarella.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli