Mattarella alla laurea onoraria a Megalizzi, ucciso a Strasburgo

·1 minuto per la lettura
featured 1435264
featured 1435264

Roma, 16 lug. (askanews) -Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è intervenuto all’Università di Trento alla cerimonia di conferimento della laurea magistrale a titolo d’onore in European and International Studies ad Antonio Megalizzi, il giovane giornalista ucciso nell’attacco terroristico a Strasburgo del dicembre 2018.

“Negli interventi precedenti, abbiamo ascoltato del ‘perchè’ sovente avanzato da Antonio Megalizzi. Non era semplice curiosità. Era il desiderio, l’attitudine, il progetto di comprendere e di far comprendere. La consapevolezza dell’importanza dello spirito critico, del confronto tra opinioni, non limitandosi solo a comprendere ma aiutando gli altri a comprendere. Questa attitudine era rivolta in particolare all’integrazione europea, questo grande storico processo che è in corso e che sta realizzando in Europa una condizione unica al mondo di pace, di collaborazione, di tutela dei diritti e della democrazia che è la base e l’anima dell’Unione Europea”.

Antonio Megalizzi “è morto a Strasburgo, luogo simbolo della pace europea, luogo conteso per secoli, che è diventato, come sede del Parlamento europeo, il simbolo della pacificazione, di aver trasformato le contrapposizioni in impegno comune e in futuro posto in comune. Questo è quello che affascinava Antonio Megalizzi, che mandava come messaggio e che oggi stiamo raccogliendo”, ha concluso il Capo dello Stato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli