Mattarella alla Silicon Valley: “Sistema in ritardo e abitudinario”

mattarella silicon valley

Sergio Mattarella si trova negli Stati Uniti: dopo il primo incontro con Donald Trump, il capo di Stato italiano ha raggiunto la Silicon Valley. Mattarella ha constatato il ritardo nel quale si trova l’Italia rispetto alle recenti novità tecnologiche. Il nostro sistema, ha dichiarato, è “troppo abitudinario rispetto alle novità”: “fa riflettere l’incapacità di aiutare le start up” a trovare finanziamenti provenienti dall’estero. Infine, dopo aver ascoltato i racconti di due fondatori italiani di due start up, il capo di Stato non ha nascosto le sue preoccupazioni.

Mattarella alla Silicon Valley

“Fa riflettere la dissociazione tra la grande inventiva e la capacità degli italiani e l’incapacità del sistema di capire e accompagnare queste iniziative, questo va riallineato nel nostro Paese” ha dichiarato Mattarella dalla Silicon Valley. Insieme al capo di Stato italiano era presente anche Paola Pisano, il ministro dell’Innovazione. Il presidente della Repubblica ha approfittato della situazione per lanciare un grido di allarme al sistema italiano “divenuto troppo abitudinario”. Mattarella ha poi proseguito il suo viaggio verso la California andando a scoprire quel progresso che in Italia rimane purtroppo bloccato.

Nelle sue visite ha potuto incontrare alcuni fondatori di start up tra i quali Augusto Marietti e Marco Palladino. La loro azienda si chiama Kong e si occupa di un software che permette di proteggere e mettere in sicurezza le API (Application Programming Interface). Una seconda start up di successo è Nozomi Networks di Andrea Carcanoco e Moreno Carullo, specializzati in intelligenza artificiale.

La visita a Standford

Infine, Sergio Mattarella ha partecipato allo US-Italy Innovation Forum presso la Standford University, un incontro tra imprenditori italiani e americani. Tra i temi trattati c’erano “big data e machine learning nel settore life science”, “manifattura 4.0”, “mobility e smartcity”, “space industry”.