Mattarella apre Meeting Rimini, cinque lunghi e caldi applausi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Rimini, 20 ago. (askanews) - Cinque lunghi e caldi applausi hanno accolto 'virtualmente' il presidente della Repubblica al Meeting di Cl che ha preso il via in mattinata alla fiera di Rimini. In collegamento dal Quirinale, Sergio Mattarella inaugura una nuova edizione della kermesse - la 42esima - che ritorna 'in presenza' dopo l'esperienza 'ibrida' dello scorso anno al Centro congressi della città romagnola.

"Il coraggio di dire 'io'" è il tema scelto quest'anno dagli organizzatori, prendendo a prestito una riflessione del filosofo e teologo danese Kierkegaard. Un tema sul quale rifletterà anche Mattarella, che torna (anche se solo virtualmente) al Meeting dopo cinque anni. Ad annunciarlo, nel padiglione della fiera dove sono presenti circa 1.500 persone, è stato il presidente della Fondazione Meeting per l'amicizia fra i popoli, Bernhard Sholz. "Seguono l'incontro in streaming centinaia di persone collegate da venti paesi - ha spiegato Sholz -. Caro presidente, le porto il saluto di duemila volontari che hanno preparato questa edizione e che lavoreranno in questi giorni".

Per cinque volte e cldil pubblico ha rivolto al presidente della Repubblica un caloroso applauso.

"In questo periodo così difficile e drammatico - ha detto Sholz - lei ha saputo sostenere tutte le persone impegnate nella lotta contro la pandemia, indirizzare e confortare energie solidali dell'Italia e tenere desti i legami con gli altri paesi dell'Unione europea. Di questo la ringrazio personalmente e a nome di tutti gli amici del Meeting".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli