Mattarella arrivato a Livorno per convegno in ricordo di Ciampi

Xfi

Firenze, 15 gen. (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, è arrivato al Teatro Goldoni di Livorno. Il programma della sua giornata livornese ruota intorno alla figura di due grandi labronici: Carlo Azeglio Ciampi e Amedeo Modigliani. Prima tappa: convegno al Teatro Goldoni dal titolo «Ricordare Carlo Azeglio Ciampi, uomo di governo e Capo dello Stato», a cento anni dalla sua nascita. Poi si recherà al Museo della Città per visitare la mostra "Modigliani e l'avventura di Montparnasse. Capolavori dalle collezioni Netter e Alexandre".

Proprio la riapertura del Goldoni fu varata alla presenza di Ciampi nel 2004 dopo un lungo restauro. Al suo interno, sarà scoperto il busto opera del maestro Antonio Vinciguerra dedicato a Ciampi, alla presenza del figlio Claudio. Al termine del convegno, il Presidente Mattarella si sposterà al Museo della città dove incontrerà per un saluto due detenuti del carcere delle Sughere, che gli doneranno un modellino di gozzi del Palio Marinario, alla presenza del direttore della casa circondariale Carlo Mazzerbo.

All'interno del museo incontrerà anche le associazioni di volontariato Capire un'H, Comunico, Anffas, Autismo Livorno, Paraplegici Livorno, che si occupano di disabilità. Quindi, nella chiesa sconsacrata del Luogo Pio, al Capo dello Stato sara consegnato il dono del Comune, una copia delle "Leggi Livornine" emanate a fine '500 dal Granduca Ferdinando I de' Medici, alla presenza del presidente della comunità ebraica Vittorio Mosseri.