Mattarella contro chi crea contrapposizioni fra giovani e anziani

Mattarella contro chi crea contrapposizioni fra giovani e anziani

Roma, 22 ott. (askanews) – Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Cerimonia al Quirinale per i Cavalieri del Lavoro, ha sottolineato la necessità di un patto fra generazioni, biasimando chi crea contrapposizioni “fra giovani e anziani”.

“Talvolta si levano voci che tendono a creare artificiose contrapposizioni giovani-anziani per la distribuzione delle risorse pubbliche”, mettendo “in discussione la stessa coesione sociale”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Cerimonia al Quirinale per i Cavalieri del Lavoro. “La prima preoccupazione di ogni famiglia – ha spiegato il Capo dello Stato – è l’avvenire di figli e nipoti. Quello che va perseguito quindi è un patto tra le generazioni per fare crescere l’Italia e confermarla il meraviglioso Paese che abbiamo ricevuto”.

Mattarella ha parlato anche della necessità di dare sostegno e opportunità alle giovani generazioni.

“Nessuna comunità può progredire se si spezza la catena della fiducia, della speranza di poter realizzare un futuro migliore”, ha detto, “nessuna società può ben preparare il proprio domani se i giovani incontrano ostacoli nel loro percorso di crescita o se la struttura sociale li emargina, non crea opportunità e occasioni di assunzione di responsabilità, mettendoli talvolta di fronte a scelte di migrazione forzata per assicurarsi un futuro”.