Mattarella, 'digitale deve essere al servizio dell'uomo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Malaga, 17 nov. (Adnkronos) – "La tecnologia può giocare un ruolo importante nei processi di innovazione sociale a patto di avere chiaro che è la persona a doverne essere al centro. Un approccio 'antropocentrico' al digitale significa che la tecnologia deve essere al servizio dell’essere umano nel suo realizzarsi come persona, nel suo agire come cittadino, nella sua dignità come lavoratore". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo a Malaga alla sessione conclusiva del quattordicesimo Simposio Cotec Europa, insieme al Re di Spagna, Filippo VI, e al Presidente della Repubblica portoghese, Marcelo Rebelo de Sousa.

"Sono temi emersi in maniera prepotente nel corso della pandemia, quando un’accelerata spinta verso il digitale -ha ricordato il Capo dello Stato- ha consentito di evitare che le nostre attività e le nostre interazioni sociali si interrompessero del tutto in tempo di confinamento".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli