Mattarella: essere vigili, germe odio non è sconfitto per sempre

Gal

Roma, 29 feb. (askanews) - "Dobbiamo essere vigili: i mutamenti epocali offrono opportunità in ogni campo ma provocano spesso paura, disorientamenti, chiusure e il germe dell'odio non è sconfitto per sempre, il timore del diverso, il rifiuto della differenza, la volontà di sopraffazione sono sentimenti che possono ancora mettere radici e svilupparsi e propagarsi". Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella a Sant'Anna di Stazzema in occasione della celebrazione - trasmessa in diretta su Rainews24 -del 50° anniversario del conferimento della Medaglia d'Oro al Valor militare alla città.