Mattarella: garantire diritti persona, dialogo unica via per pace

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 nov. (askanews) - "La dottrina politica" di Don Sturzo, "che pone la persona al centro di ogni formazione sociale e dell'iniziativa dello Stato, ha sempre ravvisato nella cooperazione fra popoli e nazioni l'unico metodo efficace di prevenzione e risoluzione dei conflitti bellici e il solo percorso da intraprendere per l'affermazione della pace. La Repubblica rende omaggio alla sua memoria". Lo scrive il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al presidente dell'Istituto Luigi Sturzo, Nicola Antonetti, a settant'anni della nomina di don Sturzo senatore a vita.

"Desidero unirmi - scrive il capo dello Stato - alle celebrazioni di questa significativa ricorrenza incentrata sulla figura di uno dei protagonisti della storia politica del nostro Paese, personalità che ha illustrato la Patria, lasciando un'eredità di valori civici che hanno arricchito la vita democratica dell'Italia".

"Don Sturzo - prosegue Mattarella - fu portavoce delle esigenze di crescita e progresso dei ceti popolari e delle periferie dell'Italia, promuovendo la partecipazione e l'inserimento del mondo cattolico nello Stato post-risorgimentale. Rigoroso promotore della tutela delle libertà durante l'ascesa dei totalitarismi, pagò con l'esilio la sua battaglia contro il fascismo".