Mattarella a giovani magistrati: lavorate con sobrietà e riserbo

Vep

Roma, 26 feb. (askanews) - "Le funzioni che vi apprestate a svolgere sono caratterizzate da grande responsabilità sociale, che impone il serio rispetto della deontologia professionale e la sobrietà nelle condotte individuali". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando nel pomeriggio al Quirinale i Magistrati ordinari in tirocinio nominati con decreto ministeriale del 12 febbraio 2019.

"A voi è chiesto di amministrare la giurisdizione con professionalità e riserbo, avendo sempre presente il principale dovere che deve assumere il magistrato: l'eticità dei suoi comportamenti, anche nelle varie forme di comunicazione" ha ricordato Mattarella.