Mattarella: Italia ha risorse intense nella lotta contro tumori

Pat

Meldola (Forlì), 16 apr. (askanews) - L'Italia, con le sue tante eccellenze nel campo della ricerca sanitaria, ha delle "risorse straordinariamente intense, capaci di avanzamento" anche rispetto al confronto con con la "comunità scientifico e terapeutico internazionale". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, visitando a Meldola, nel forlivese, i reparti e i laboratori dell'Istituto scientifico romagnolo per lo studio e la cura dei tumori.

"Ho visitato il reparto e i laboratori - ha detto Mattarella nel suo breve intervento, incontrando i medici e i dirigenti della struttura -. Questo mi ha fatto riflettere perché la tomografia è un intervento terapeutico mirato alle specifiche condizioni del paziente sulla mappa della sua patologia. I laboratori di ricerca sono sempre più chiamati a individuare percorsi personalizzati di intervento terapeutico".

"Questo istituto - ha aggiunto - è collocato sulla frontiere della lotta e della cura dei tumori. Per questo va il mio apprezzamento e la mia riconoscenza. Desidero ringraziarvi per quel che fate: vedere una struttura inserita in questo prezioso network nazionale dà l'idea di come il nostro Paese abbia risorse straordinariamente intense, capaci di avanzamento" anche rispetto al confronto con con la "comunità scientifico e terapeutico internazionale. Vi ringrazio per quel che fate".

Il Capo dello Stato ha poi partecipato alla posa della prima pietra della Farmacia Oncologica Unica Irst dell'Ausl Romagna.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità