**Mattarella: 'lascio mio ruolo con fiducia in futuro, l'Italia crescerà'/Adnkronos**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 gen. (Adnkronos) – "Tra pochi giorni, come dispone la Costituzione, si concluderà il mio ruolo di Presidente. Se guardo al cammino che abbiamo fatto insieme in questi sette anni impegnativi, complessi, densi di emozioni, nutro fiducia. L’Italia crescerà. E lo farà quanto più avrà coscienza del comune destino del nostro popolo, e dei popoli europei". Nel messaggio che saluta la fine del 2021 (poco più di un quarto d'ora, una durata nella media di quelli degli anni precedenti), Sergio Mattarella ripercorre il settennato trascorso al Quirinale, passando in rassegna "i momenti più felici ma anche i giorni drammatici, quelli in cui sembravano prevalere le difficoltà e le sofferenze".

Ancora una volta in filigrana si coglie "quel distacco che rende sempre autentico, e non alterato, il rapporto con la responsabilità", che gli ha permesso, "anche nei momenti più bui", di non sentirsi "mai solo", cercando "di trasmettere un sentimento di fiducia e di gratitudine a chi era in prima linea. Ai sindaci e alle loro comunità. Ai presidenti di Regione, a quanti hanno incessantemente lavorato nei territori, accanto alle persone.

"Il volto reale di una Repubblica unita e solidale", spia di un "patriottismo concretamente espresso", che al Capo dello Stato ha fatto percepire "l’aspirazione diffusa degli italiani a essere una vera comunità, con un senso di solidarietà che precede, e affianca, le molteplici differenze di idee e di interessi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli